I COMPARATIVI di SUPERIORITÀ ed INFERIORITÀ in spagnolo

    Nella lezione di oggi parleremo dei comparativi di superiorità ed inferiorità. Iniziamo?

    Youtube BurbujaDELEspañol Facebook BurbujaDELEspañol Instagram BurbujaDELEspañol Pinterest BurbujaDELEspañol

    Cosa sono i comparativi di SUPERIORITÀ ed INFERIORITÀ? 

    Il grado comparativo degli aggettivi si usa per comparare due o più persone, animali o cose rispetto alla qualità, alla quantità, all’intensità. Solitamente, si comparano due o più elementi che si definiscono termini di comparazione e si stabilisce, tra di loro, una relazione di superiorità, inferiorità o uguaglianza. 

    Comparativi di superiorità e inferiorità 

    Nei comparativi di superiorità o inferiorità si stabilisce una relazione di superiorità ed inferiorità tra il primo termine ed il secondo. Solitamente, il secondo termine della comparazione è introdotto dalla congiunzione que.

    I comparativi di superiorità ed inferiorità si costruiscono secondo il seguente modello: 

     

    más / menos +

    sostantivo 

    aggettivo 

    avverbio 

    participio

    + que +

    sostantivo 

    nome proprio

    pronome

    avverbio

    verbo + más / menos
    más / menos + verbo

    verbo + más / menos

    + que + verbo

     

    • Leo más [superiorità]/menos [inferiorità] novelas [sostantivo] que ensayos [sostantivo].
    • Juan es más [superiorità]/menos [inferiorità] gordo [aggettivo] que Susana [nome proprio] / que tú [pronome].
    • Ahora vivo más [superiorità]/menos [inferiorità] cerca [avverbio] del centro que antes [avverbio] /que Jorge [nome proprio] / ellos [pronome].
    • Este libro está más estropeado [participio] que el tuyo [pronome].
    • Maya sale [verbo] más / menos que sus compañeras [sostantivo].
    • Me gusta más / menos leer [verbo] que salir [verbo] de noche.

     

    In alcune frasi il secondo termine di comparazione si può introdurre dalla preposizione de:

     

    • quando c’è una frase relativa introdotta da lo que:

    Es más fácil de lo que piensas.

     

    • quando c’è un numerale:

    Marta tiene menos de cuarenta años.

     

    In orazioni negative con  más, il numerale può essere introdotto da de o da que per indicare cose differenti:

     

    • quantità approssimativa:

    En el aula no hay más de veinte alumnos (come massimo ci sono venti alunni, ma può essere che ce ne siano meno);

     

    • numero esatto:

    En el aula no hay más que veinte alumnos (ci sono esattamente venti alunni, né più né meno).

     

    Davanti a más o menos si possono utilizzare i quantificatori un poco, bastante, mucho, muchísimo per specificare la comparazione:

    • Este bolso cuesta muchísimo más/menos que el otro.
    • Su marido es bastante más mayor/joven que ella.

     

    Tuttavia, ora ti consiglio di guardare anche la classe su come si forma il comparativo di uguaglianza.

     

     E questo è tutto per oggi. Ci vediamo nella prossima lezione della BurbujaDELEspañol. A presto!

    Hai imparato i contenuti di questa lezione? Prova a fare gli esercizi!

    Rispondi