STEREOTIPI sulla Spagna e gli spagnoli: MITI O VERITÀ?

    In questa lezione parleremo degli stereotipi legati alla Spagna e agli spagnoli. Come già sapete, la Spagna è un paese con una grande tradizione, cultura e storia, ma esistono alcuni stereotipi e alcuni miti sul nostro Paese e sulla sua gente. Se vuoi sapere di più e conoscere quali di questi non sono totalmente veri, rimani a vedere il video!

    I 6 stereotipi più famosi sulla Spagna e gli spagnoli

    1. “Tutti gli spagnoli sono toreri e sanno ballare il flamenco”

    Iniziamo dal primo stereotipo: quell’idea che a tutti gli spagnoli piacciano i tori e che tutti in Spagna sappiano ballare il flamenco. Falso! È vero che tradizionalmente e storicamente la tauromachia ha avuto un peso importante in Spagna ed è vero anche che il flamenco è uno degli stili più tipici e famosi qui, ma questo non vuol dire che a tutti gli spagnoli piacciano i tori e che tutti sappiano ballare il flamenco. Infatti, ci sono molti spagnoli che non sono mai andati a vedere una corrida di tori e ovviamente la maggior parte non sa ballare il flamenco: questo è più un mito che la realtà. Inoltre, è anche vero che in Spagna non c’è solo il flamenco: come potete immaginare, ci sono molti altri stili musicali, dalla musica classica, alla musica pop, rock, indie e molti altri.  

    2. “Tutti gli spagnoli fanno una lunga siesta”

    Il secondo stereotipo che vi presentiamo è quell’idea che tutti gli spagnoli facciano la siesta, e che, per di più, sia una siesta molto lunga. Non è del tutto vero! Tradizionalmente la siesta è molto famosa, comune e importante tra gli spagnoli ed è vero che sia una forma di risposarsi e ricaricare le energie per continuare con il lavoro o con la giornata normale, ma non è vero che tutti gli spagnoli fanno la siesta, meno ancora che sia lunga, e nemmeno che dormano tutti i giorni!

    3. “In Spagna tutti sono maschilisti e a nessuno importa la diversità di genere”

    Il terzo stereotipo del quale parleremo è quell’idea che in Spagna tutti siano maschilisti e che a nessuno importi l’uguaglianza e la diversità di genere. È vero che, tradizionalmente, la Spagna ha avuto qualche problema relativo a questa tematica, ma oggi possiamo dire che c’è stato un grande progresso e un enorme passo avanti rispetto a questa questione. C’è di più: oggi possiamo trovare moltissime donne leader in tutti i settori della vita pubblica, tra cui la politica, gli affari e anche la cultura. Oggigiorno è vero che c’è ancora del lavoro da fare, ma possiamo dire che c’è stato un effettivo passo avanti e che quest’idea che in Spagna tutti siano maschilisti e che a nessuno importi dell’uguaglianza e della diversità è falsa.

    4. “Tutti tutti gli spagnoli sono fanatici del calcio”

    Un altro stereotipo di cui ci accingiamo a parlare è quello che gli spagnoli amino il calcio e che tutti siano grandissimi tifosi di questo sport e di tutto ciò che il calcio comporta. Questo non è del tutto vero. È vero che il calcio ha una grande importanza in Spagna e che muove masse di persone, infatti è davvero lo sport che ha più tifosi, ma storicamente la Spagna ha avuto una grande tradizione in altri sport, tra cui, ad esempio, il tennis, il basket e il ciclismo. Inoltre, sempre parlando di sport, bisogna sottolineare che gli spagnoli hanno un’idea positiva dello sport, per cui è più o meno frequente trovare e vedere gente praticando attività sportiva e diversi tipi di sport.

    5. “Tutti gli spagnoli sono molto gentili e accoglienti”

    Certificazione di spagnolo SIELE in remoto

    Un altro stereotipo legato agli spagnoli è che siamo tutti accoglienti e gentili. Anche se, come in tutti i paesi del mondo, c’è gente che non è gentile e accogliente, la grande maggioranza della popolazione spagnola effettivamente lo è. Questo si deve all’importanza che che la cultura spagnola dà alle relazioni personali, all’amicizia e alla vita sociale. Pertanto, tutto ciò fa sì che gli spagnoli siano ospitali, gentili e cordiali con gli stranieri. Inoltre, per la cultura spagnola è molto importante la vita sociale: ci piace molto accogliere gente e fare amicizia.

    6. “Tutti gli spagnoli sono molto rumorosi e parlano a voce molto alta”

    L’ultimo stereotipo di cui parleremo è quell’idea generalizzata per cui noi spagnoli siamo molto rumorosi e parliamo a voce molto alta, quasi gridando. In questo c’è qualcosa di vero, ma non perchè siamo maleducati. Non è così, si tratta semplicemente di una differenza culturale. A tutti noi spagnoli piace parlare, socializzare, intrattenere relazioni personali e quando si conversa, soprattutto quando si parla di un tema che ci interessa davvero, siamo molto appassionati e mettiamo molto entusiasmo nell’argomento. A questo si aggiunge l’idea che lo spagnolo sia una lingua piuttosto forte, il che può fare in modo che dall’esterno gli spagnoli vengano percepiti come rumorosi o descritti come un popolo di persone che parlano a voce più alta del normale.

    Riassumendo, come abbiamo già detto, gli stereotipi sono spesso esagerazioni o idee generalizzate, ma totalmente false, che si ha su qualcuno o qualcosa. Per questo, vi invito a mettere da parte questi stereotipi, questi miti e vi suggerisco venire voi qui in Spagna per conoscere in prima persona tutto ciò che riguarda il Paese, la gente, la cultura e le tradizioni. Infatti, il miglior modo per conoscere la cultura spagnola è visitare la Spagna e parlare con gli spagnoli: in questo modo scoprirai che molti degli stereotipi non sono altro che miti, imparerai tu stesso come sono per davvero la gente, il Paese e le tradizioni e potrai vedere le differenze tra ciò che è reale e ciò che è stereotipato.

    Si conclude qui il video di oggi, grazie per essere arrivati fino alla fine. Se avete ancora voglia di conoscere altre informazioni sulla cultura spagnola e questo video non vi è stato sufficiente, vi raccomando la visione di un altro video molto interessante sulle espressioni in spagnolo con la parola “rollo”.

    Rispondi