Proposizioni Esclamative In Spagnolo: Quali sono? Perché Utilizziamo queste Preposizioni?

    In questa lezione impareremo a formare delle PROPOSIZIONI ESCLAMATIVE spagnole per poterci poter esprimere al meglio. Rimani con noi per poterne sapere di più!

    Le Proposizioni Esclamative in spagnolo: Come si usano?

    Le proposizioni esclamative, in spagnolo, vengono utilizzate per poter dire moltissime cose e, durante questa lezione, impareremo come utilizzare alcune di queste.

    Esclamative Di Sorpresa

    Quando vogliamo esprimere SORPRESA per un fatto o una situazione inaspettata e possiamo usare le seguenti costruzioni:

    • Quién + Pensar
    • Quién + Suponer
    • Quién + Imaginar
    • Quién + Sospechar

    ESEMPI

    «¡Quién iba a pensar que Paula se iba a divorcias!»

    «¡Quién iba a pensar que Paula se divorciaría!»

    «¡Quién iba a pensar que íbamos a trabajar juntos!»

    «¡Quién podía pensar que íbamos a trabajar juntos!»

    «¡Quién podía pensar que trabajaríamos juntos!»

    «¡Quién podría pensar que trabajaríamos juntos!»

    Come possiamo vedere negli esempi, abbiamo fatto varie costruzioni alternando alcuni tempi verbali ma, ciò che non cambia, è l’uso della parola “quién” più il resto della frase. Ciò che cambua nella formazione delle frasi è l’uso dei verbi e possiamo coniugare in:

    • Imperfetto
    • Condizionale
    • Perifrasi con imperfetto (ir a + infinito)

    Nella seconda parte della frase possiamo alternare questi stessi tempi verbali. Combinando queste strutture possiamo formulare delle proposizioni esclamative di SORPRESA.

    Esclamativi di Desiderio

    La parola QUIÉN si può utilizzare anche per esprimere un’esclamazione di DESIDERIO e le costruzioni che seguono si usano per poter esprimere desideri difficilmente realizzabili:

    • Quién + imperfetto del congiuntivo
    • Quién + pudiera+ infinito

    ESEMPI

    «¡Quién viviera en España»

    «¡Quién pudiera vivir en España»

    Esclamativi Per Esprimere Giudizi

    Esistono anche alcune proposizioni esclamative che servono per poter DARE DEI GIUDIZI riguardo una situazione, una caratteristica di qualcosa, la maniera di fare qualcosa o anche per risaltare le qualità, le sensazioni o sentimenti.

    Le strutture sono:

    1.Qué+ aggettivo

    ESEMPI

    «¡Qué jóvenes son tus amigos!»

    «¡Qué guapos son tus padres!»

    2. Qué + avverbio

    ESEMPI

    «¡Qué mal cocina Ana!»

    «¡Qué bien te queda ese vestido!»

    3. Qué+ nome

    ESEMPI

    «¡Qué sueño tengo!»

    Quando usiamo un aggettivo con la costruzione, in base al tono con cui realizziamo l’esclamativa, possiamo risaltare qualità positive o negative.

    ESEMPI

    «¡!Qué casa» → puede significar que es una casa muy bonita o que es una casa muy fea y eso depende de nuestro tono.

    4. Qué + nome + el mío/ la mía/ el tuyo/ la tuya… In questo caso facciamo maggiore enfasi sulla persona

    ESEMPI

    «¡Qué suerte la tuya!»

    «¡Qué valor el suyo!»

    5. Qué + nome + tan/más + aggettivo

    ESEMPI

    «¡Qué niño tan guapo!»

    «¡Qué niño más guapo!»

    6. Vaya + nome

    ESEMPI

    «¡Vaya casa!»

    «¡Vaya cuadro!»

    «¡Vaya vestido más bonito que tienes!»

    Anche in questo caso possiamo risaltare qualità positive o negative attraverso il nostro tono di voce.

    Alcune persone usano il “que” davanti a tutti le costruzioni che abbiamo appena elencato.

    ESEMPI

    «¡Vaya hambre que tengo!»

    «¡Que guapos que son tus padres!»

    Il libro della BurbujaDELEspañol

    Perché Utilizziamo Tali Costruzioni?

    Utilizziamo queste costruzioni per dare giudizi, intensificare e esprimere differenti sentimenti: l’allegria, la sorpresa, l’ammirazione e il dispiacere.

    Esclamativi Per Indicare La Quantità

    Se mi riferisco ad una QUANTI possiamo usare gli esclamativi QUÉ, CUÁNTO/CUÁNTA/CUÁNTOS/CUÁNTAS con le costruzioni che seguono.

    1. Qué de + nome + verbo/soggetto

    ESEMPI

    «¡Qué de pelo tiene Loli!»

    «¡Qué de niños hay aquí!»

    La stessa costruzione si può realizzare con il GERUNDIO al posto del verbo/soggetto e, in questo caso, il gerundio serve per indicare la gran quantità di gente che sta facendo l’azione determinata dal gerundio.

    ESEMPI

    «¡Qué de gente estudiando!»

    «¡Qué de gente comiendo!»

    2. Qué + poco/poca/pocos/pocas + nombre (con pocos/pocas ponemos el nombre plural)

    «¡Qué poca gente hay aquí!»

    «¡Qué pocas personas hay aquí!»

    Se è chiaro a cosa ci stiamo riferendo possiamo anche omettere il nome.

    ESEMPI

    «¿Puedes mirar si quedan huevos?» «¡Qué pocos hay! Tenemos que comprar»

    Se vogliamo giocare una partita di calcio tra amici possiamo dire «¡Qué pocos somos! No podemos jugar». In questo caso sappiamo già che ci stiamo riferendo alle persone.

    3. Qué poco+ verbo

    ESEMPI

    «¡Qué poco duerme Loli!»

    4. Cuánto/a Cuántos/as + nome

    «¡Cuántas personas hay aquí!»

    «¡Cuántos libros tienes!»

    5. Cuánto/a Cuántos/as + aggettivo

    ESEMPI

    «¡Cuánto loco anda suelto!»

    Un professore arrabbiato può dire «¡Uf, cuánto inútil hay en esta clase!»

    Questa costruzione viene utilizzata per esprimere qualità negative, può essere usata sia al singolare che al plurale.

    6. Cuánto/a Cuántos/as + verbo (questa costruzione serve ad intensificare un’azione)

    ESEMPI

    «¡Cuánto duerme Loli!»

    «¡Cuánto lo siento!»

    Alcune persone antepongono un “que” davanti al verbo

    «¡Cuánto imbécil que hay!»

    «¡Qué pocos que somos!»

    Ci sono anche altre costruzioni Quali Sono E Che Esprimono Queste Costruzioni?

    Passiamo ora alle costruzioni che possiamo realizzare con la parola CÓMO. usiamo tali costruzioni per valorizzare una situazione, esprimere ammirazione o sorpresa davanti al modo di fare qualcosa.

    • Cómo + verbo

    ESEMPI

    «¡Cómo llueve!»

    «¡Cómo pinta Luis!»

    In questo caso, e in molti altri, non si capisce l’insenzione che si ha, solo con il TONO possiamo capire se stiamo parlando di qualcosa di negativo o di positivo. se vogliamo essere chiari riguardo la nostra posizione, esprimere aspetti negativi o positivi, useremo la seguente costruzione:

    • Cómo + verbo + de bien/de mal

    ESEMPI

    «¡Cómo canta de bien!»

    «¡Cómo canta de mal!»

    Anche con la parola “cómo” possiamo intensificare una qualità con la costruzione che segue:

    • Cómo + ser + de + aggettivo

    ESEMPI

    «¡Cómo es de alto tu padre!»

    «¡Cómo es de guapo ese niño!»

    Passiamo alle costruzioni con DÓNDE y A DÓNDE che usiamo per esprimere sorpresa, ammirazione, disgusto verso un LUOGO.

    • Dónde + verbo (anche in questo caso con il nostro tono facciamo capire se parliamo di qualcosa di positivo o negativo)

    ESEMPI

    «¡Dónde vive Luisa!»

    • Preposizione + dónde

    «¡Por dónde nos llevan!»

    «¡A dónde nos llevan!»

    Con la parola CUÁNDO possiamo formare altre esclamative. In questo caso per esprimere sentimenti di saturazione, impazienza o irritazione.

    • Desde + cuándo + verbo

    ESEMPI

    «¡Cuándo me escucharás!»

    «¡Desde cuándo eres tú el dueño de mis cosas!»

    • Hasta + cuándo + verbo

    «¡Hasta cuándo vamos a estar en esta situación!»

    Possiamo usare delle costruzioni esclamative anche per esprimere disaccordo con una informazione precedente, in questo caso costruiamo la nostra frase con la parola “qué”. Ci possiamo riferire al presente, al passato o al futuro.

    • Qué + presente perifrasi ir a + infinito

    ESEMPI

    «Loli es muy traviesa» «¡Qué va a ser traviesa!» (presente)

    «Mi amiga pagó la cena» «¡Qué va a pagar la cena si es una tacaña!» (passato)

    «Creo que llegaremos tarde» «¡Qué vamos a llegar tarde si ya casi estamos!» (futuro)

    Avete visto quanti? Spero che ti sia piaciuta questa lezione sulle proposizioni esclamative. A presto!

    Vuoi continuare ad imparare cose nuove? Studia Come si esprimono i DESIDERI in spagnolo? – OJALÁ e altre espressioni di DESIDERIO!

    Rispondi