La SPAGNA è una merda! Ragazza italiana ci Spiega perchè ODIA la Spagna

Nella lezione di oggi sono sono sola perché sono con Graziana. Ma sono molto sorpresa ed un po’ preocupara perché mi hanno detto che lei odia la Spagna, com’è possibile? 

 Youtube BurbujaDELEspañol Facebook BurbujaDELEspañol Instagram BurbujaDELEspañol Pinterest BurbujaDELEspañol

Graziana di LearnAmo odia davvero la Spagna?

A proposito, lei non odia la Spagna ma ci sono cose che non le piacciono. Quindi devo scoprire quali sono queste cose, per questo motivo ora le farò qualche domanda per farmi raccontare.

Hai mai avuto qualche brutta esperienza in Spagna?

In realtà una brutta esperienza… sì. 

A Barcellona, quando ero a Barcellona, di notte, avevamo mangiato tardi in un ristorante, quindi mentre stavamo rientrando al nostro hotel, stavamo camminando per Las Ramblas. E di notte, possiamo dire che non è una bella esperienza, è un po’ pericoloso.

Mi riferisco alle persone che sono lì la notte, durante il giorno va bene.

Le città che hai visitato in Spagna, ti sono sembrate organizzate e pulite?

Pulite sì, sopratutto Madrid è molto pulita ed elegante, nulla da dire.

Per ciò che concerne l’organizzazione, si potrebbe migliorare nei trasporti pubblici.

Io sono italiana, quindi non posso dire che il mio paese sia perfetto in questo senso, ma pensavo che all’estero fossero più organizzati di noi.

Cos’è la cosa peggiore che hai mangiato in Spagna?

In generale, il cibo spagnolo mi piace molto. Ma un giorno, non so perché, decisi di andare in un ristorante italiano. Chiesi una carbonara e mi diedero una carbonara con la panna. Io non sono di Roma, ma a loro farebbe arrabbiare molto vedere una carbonara con la panna.

Non so perché ma in Spagna pensiamo che la carbonara si cucini con la panna, ma vi dico questo: Non è vero! Io l’ho scoperto in Italia!

Qualche volta gli spagnoli hanno provato ad ingannarti o derubarti?

Derubarmi no… devo dire che in questo senso non ho avuto brutte esperienze. L’unica brutta esperienza in questo senso, non so se questo è normale, è che quando presi il taxi per andare al mio hotel mi fece fare un giro molto lungo. Al ritorno, presi di nuovo il taxi e pagai la metà del prezzo. Questo mi fece capire che il primo taxista mi aveva fatto fare un giro più lungo. Se n’è un po’ approfittato.

Cosa ne pensi degli spagnoli che vivono fuori dalla Spagna?

In generale conosco te che vivi fuori dalla Spagna e non ho mai avuto problemi con te. Forse, se ci sono spagnoli in gruppo, nel senso, molte persone che vivono fuori dal loro paese, potrebbero essere inclini a bere eccessivamente rispetto agli italiani… questo è l’unico difetto.

Hai mai vissuto momenti di confusione dovuti ai «falsi amici»?

(I falsi amici sono queste parole che sembra che abbiano un significato ma in realtà significano un’altra cosa diversa).

Sì, perché prima di studiare lo spagnolo, sono andata in Spagna ed ero in un ristorante, volevo semplicemente il burro per metterlo sul pane e quindi cercai di parlare in spagnolo con il cameriere per chiedergli il burro, ma mi guardò in un modo un po’ strano.

Perché evidentemente in quel ristorate non avevano carne di asino.

Burro italiano non si dice burro in spagnolo, se volete sapere come si dice, vi lascio qui un link sui falsi amici tra l’italiano e lo spagnolo, queste parole che ci creano sempre confusione quando parliamo un’altra lingua.

Nonostante queste brutte esperienze, spero che Graziana abbia la possibilità di tornare in Spagna e che possa cambiare opinione, in meglio, sulla Spagna e sugli spagnoli.

Io so che lei non pensa solo cose negative sulla Spagna, perché come ci ha raccontato nella scorsa intervista, Graziana ama la Spagna, dateci un’occhiata, ci sono molti spunti costruttivi!

Infine, se volete imparare l’italiano potete seguire il suo canale YouTube LearnAmo.

Bene, abbiamo terminato la nostra intervista con Graziana. Grazie mille a lei per averci raccontato le sue esperienze!

Hai imparato i contenuti di questa lezione? Prova a fare gli esercizi!

Rispondi