L’IMPERATIVO in spagnolo: Come si forma? Quando si usa? (forma affermativa)

    Avete mai voluto dare degli ordini in spagnolo, ma non avete potuto perché non sapete come si fa? Non vi preoccupate: in questa lezione vi insegno come usare l’IMPERATIVO. Siete pronti?

    Youtube BurbujaDELEspañol Facebook BurbujaDELEspañol Instagram BurbujaDELEspañol Pinterest BurbujaDELEspañol

      L’ IMPERATIVO AFFERMATIVO in spagnolo

    L’ imperativo lo uso per dare ordini, consigli o raccomandazioni.  Dato che sto dando degli ordini, consigli o raccomandazioni, nell’imperativo non esiste la prima persona ‘yo’, perché non posso dare un ordine a me stessa. Le persone dell’imperativo sono le persone a cui mi rivolgo.

    Quali sono le persone principali alle quali mi posso dirigere/rivolgere?

    , tu sei una persona. O vosotros, tutti voi. Quando parlo direttamente con una persona o varie persone, posso dare degli ordini utilizzando l’imperativo. Impariamo per prima cosa come formare l’imperativo con queste due persone: vosotros.

    L’imperativo della seconda persona singolare, TÚ, si forma con la terza persona singolare del presente dell’indicativo. Facile, no? Perché il presente dell’ indicativo già lo conosciamo.

    Per esempio, il verbo ESTUDIAR al presente è:
    -Yo estudio;
    -Tú estudias;
    -Él estudia

    Diremmo: «¡(Tú) Estudia el español!» Questo è l’imperativo di ´tú’.

    Vediamo il verbo DORMIR:
    -Yo duermo;
    -Tú duermes;
    -Él duerme

    Diremmo: «¡(Tú) Duerme un poquito más!» Questo è l’imperativo della persona ‘tú’.

    Ora, se il verbo al presente dell’ indicativo era irregolare, come per esempio il verbo DORMIR, che è un verbo di cambio vocalico, l’irregolarità si mantiene anche nell’imperativo  perchè io prendo semplicemente la terza persona singolare dell’indicativo (regolare o irregolare) e la uso per formare l’imoerativo. Lo stesso avviene con CERRAR, che ha anch’esso un cambio vocalico:

    – Yo cierro

    – Tú cierras

    – Él cierra

    Nell’imperativo mantengo questa irregolarità e dico: «¡(Tú) Cierra la puerta, por favor!» → «(Tu) Chiudi la porta, per favore!»

    Esistono anche alcune irregolaritò proprie della seconda persona singolare dell’imperativo:

    INFINITIVO IMPERATIVO

    2ª PERSONA SINGULAR

    EJEMPLOS
    PONER (Mettere) PON (Metti) «¡Pon la mesa, por favor!» → «Prepara la tavola, per favore!»
    SALIR (Uscire) SAL (Esci) «¡Sal un poquito a pasear!»→ «Esci un po’ a passeggiare!»
    TENER (Avere) TEN (Abbi) «¡Ten paciencia!»→ «Abbi pazienza!»
    HACER (Fare) HAZ (Fai) «¡Haz los deberes!»→ «Fai i compiti!»
    DECIR (Dire) DI (Di’) «¡Di algo, por favor!»→ « Di’ qualcosa, per favore!»
    SER (Essere) SÉ (Sii) «¡ más valiente!»→ «Sii più coraggioso!»
    IR (Andare) VE (Vai) «¡Ve a comprar el pan, por favor!»→ «Vai a comprare il pane, per favore!»
    VENIR (Venire) VEN (Vieni) «¡Ven aquí un momento!»→ « Vieni qui un momento!»

     

    Adesso che sappiamo formare l’imperativo della seconda persona singolare , impariamo a formare l’imperativo della seconda persona plurale, vosotros.

    Questa persona dell’imperativo si forma a partire dall’infinito del verbo: prendo l’infinito del verbo, p.e. COMER, CANTAR, ESCRIBIR; tolgo la -R della desinenza dell’infinito e aggiungo una -D.

    Ej. «¡Estudiad un poquito más!»→« Studiate un po’ di più!», «¡Comed más verduras!»→«Mangiate più verdure!», «¡Leed más libros!»→« Leggete più libri!», «¡Haced los deberes de español!»→«Fate i compiti di spagnolo!», «¡Describid una foto!»→«Descrivete una foto!».

    In questo caso, non importa se il verbo aveva un imperativo di seconda persona singolare irregolare, come per esempio HACER (haz), PONER (pon). L’imperativo di seconda persona plurale si forma sempre in questo modo.

    Ovviamente, prestate molta attenzione perchè sapete che ci sono alcuni verbi che sono formati a partire da altri verbi. In che senso? Per esempio, abbiamo il verbo DESHACER (disfarsi): all’interno di questo verbo ritroviamo il verbo HACER. Se l’imperativo del verbo HACER alla seconda persona singolare è haz, l’imperativo del verbo DESHACER alla seconda singolare è deshaz, cioè uguale al verbo HACER. Altri esempi: proponer(proporre)propón ; detener(fermare)detén.

    Quando il verbo è composto, ricorda: se il verbo da cui deriva è irregolare, lo è anche qui, e lo coniugo allo stesso modo.

    Bene, oggi abbiamo imparato a formare l’imperativo della seconda persona singolare e della seconda persona plurale, vosotros.

    Ma attenzione! Non sono gli unici imperativi che esistono; esiste anche l’imperativo della persona usted – cioè la forma di cortesía di terza persona singolare – e l’imperativo della persona ustedes – cioè la forma di cortesía di terza persona plurale. Se voglio dare un consiglio ad una persona sconosciuta, non le do del tu: uso usted; se sono più persone uso ustedes. Inoltre, dobbiamo tenere in conto anche la persona nosotros, sebbene io sia inclusa, può avere anche una forma dell’imperativo que non è eesattamente un ordine: è un’esortazione. E non possiamo dimenticare l’imperativo negativo! Dare un ordine, un consiglio in modo negativo.

     

    Hai appreso i contenuti di questa lezione? Prova a fare gli esercizi!

    Rispondi