Le PARTI del CORPO nelle Espressioni Idiomatiche in spagnolo

    Sapete che in spagnolo ci sono moltissime espressioni che noi spagnoli utilizziamo molto spesso per esprimerci? Bene, nel video di oggi parleremo di espressioni idiomatiche molto importanti che si costruiscono con parti del corpo. Iniziamo? 

     Espressioni idiomatiche sul corpo umano

    In spagnolo sono molto numerose le espressioni idiomatiche che si costruiscono con parti del corpo, cioè, i “somatismos”. Vediamo alcune: 

    • BARRIGA

    RASCARSE LA BARRIGA: Non fare niente (Buitrago)

    Nell’immaginario collettivo, il pigro passa i pomeriggi steso e grattandosi la pancia, ancor di più dopo un pranzo abbondante. Ma esiste anche la locuzione sinonima TOCARSE LAS NARICES, secondo la quale l’unica cosa che fa il fannullone è muovere il dito per toccarsi il naso. 

    «Estoy deseando que lleguen las vacaciones podré estar todo el día rascándome la barriga.

    [Una madre suo figlio, arrabbiata]

    «Hijo, no haces nada todo el día. No puede ser. Ya es hora de que dejes de tocarte las narices y empieces a buscarte un trabajo. ¡Espabila!

    • BOCA

    HACÉRSELE A UNO LA BOCA AGUA: Avere molta voglia di una cosa, specialmente di mangiare qualcosa (Buitrago).

    Questo si dice perché, in realtà, quando qualcuno ha molta voglia di mangiare, le ghiandole salivari iniziano a cacciare saliva dentro la bocca. È più evidente in alcuni cani, cioè quando vedono qualcuno mangiare, cade loro direttamente la bava. 

    «Cada vez que paso delante de una pastelería se me hace la boca agua

    • CABEZA

    PERDER LA CABEZA: Cambiare il comportamento abituale (Buitrago).

    «Antes de conocerle era un chico muy equilibrado; ahora, está tan enamorado de ella que ha perdido la cabeza. Parece otra persona.»

    • CODO

    HABLAR POR LOS CODOS: Parlare in eccesso e senza pensare molto a quello che si dice (Buitrago)

    «Siempre que se toma una copita de más habla por los codos y no hay quien lo pare. Puede resultar muy pesado.»

    • CORONILLA

    ESTAR HASTA LA CORONILLA: Essere molto stanco fisicamente o moralmente (Buitrago)

    Questa locuzione presenta numerose varianti e molte di esse si costruiscono con una parte del corpo. Tra tutte, ESTAR HASTA

    • LAS NARICES (Organo prominente del viso umano, tra la fronte e la bocca, con due orifizi, che fa parte dell’apparato respiratorio. DLE);
    • EL COGOTE (Parte superiore e posteriore del collo, DLE);
    • LOS PELOS (Capelli della testa umana, DLE);
    • EL CULO (Congiunto delle due natiche, DLE; il didietro);
    • LOS HUEVOS / LOS COJONES / LAS PELOTAS (volgare, «testicoli», DLE)
    • EL NABO / LA POLLA (malsonante, «pene», DLE)

    Si dice anche estar hasta el gorro e estar hasta el moño. Sia GORRO che MOÑO sono relazionati con la CABEZA, cioè il gorro lo portiamo in testa e il moño è lo «chignon  che si fa con i capelli per tenerlo raccolto o per ornamento» (DLE).

    «Estoy hasta la coronilla de mis vecinos: ponen la lavadora todos los días a las 5 de la madrugada.»

    Certificazione di spagnolo SIELE in remoto
    • CUELLO

    ESTAR CON LA SOGA AL CUELLO: Essere in una situazione molto complicata e di difficile soluzione (Buitrago).

    «Con la crisis económica del último año, mucha gente está con la soga al cuello

    • DEDO

    [VENIR/ESTAR/SENTAR/QUEDAR] COMO ANILLO AL DEDO: qualcosa è molto opportuno o conveniente per qualcuno.

    «Esta blusa es exactamente lo que buscaba. Me viene como anillo al dedo

    • DIENTES

    PONER[SELE] LOS DIENTES LARGOS [A ALGUIEN]: Causare invidia (a qualcuno)» (SECO)

    «Nos ha contado su viaje a Cuba y se nos han puesto los dientes largos

    • FRENTE

    NO TENER DOS DEDOS DE FRENTE: Non avere senso comune. Essere molto maldestro. (Buitrago)

    «¿Cómo se te ocurre sacar la fuente del horno sin manoplas? Es que no tienes dos dedos de frente

    • HOMBRO

    ARRIMAR EL HOMBRO: «Aiutare nel lavoro, collaborare» (Buitrago)

    «Llevamos muy mala racha. Hay que arrimar el hombro para salir de esta situación.»

    BUENA O MALA RACHA: periodo breve di fortuna o disgrazia, rispettivamente.

    Abbiamo finito. Affinché continuate a studiare, vi lascio il link ad altri video nei quali spiego altre espressioni con il verbo ESTAR. Possediamo anche più video rispetto allo spagnolo colloquiale, con speciale attenzione agli insulti in spagnolo e alle parolacce in spagnolo.

    Questo è tutto per oggi. Spero che questa lezione con le espressioni vi sia piaciuta e che le abbiate comprese molto bene. Ci vediamo nella prossima lezione della BurbujaDELEspañol. A presto!

    Vuoi scaricare il video e la spiegazione di questa lezione per consultarla quando vuoi offline e senza pubblicità?

    Hai imparato i contenuti di questa lezione? Prova a fare gli esercizi!

    Rispondi