Espressioni COLLOQUIALI con l’Imperativo in spagnolo: Esprimono Ordine o Consiglio? Lezione per Stranieri

Nelle lezioni precedenti abbiamo continuato a studiare molto a fondo l’imperativo e oggi affronteremo una lezione molto speciale sulle espressioni colloquiali dell’imperativo.

Imperativo in Espressioni COLLOQUIALI

L’imperativo si usa per dare ordini, consigli o raccomandazioni.

«¡Lava los platos!»

Oggi studieremo alcune forme dell’imperativo che perdono questo valore di ordine o consiglio quando si usano in un’esclamazione.

«¡Vaya! ¡Anda!»

Queste esclamazioni che sono in realtà gli imperativo del verbo IR e del verbo ANDAR, si usano per esprimere sorpresa, ammirazione o disillusione.

«¿No vas a venir a la fiesta? ¡Vaya! ¡Anda! ¡Mira quién ha venido¡»

VAYA + SOSTANTIVO O AGGETTIVO = serve ad intensificare 

Esa persona es mentirosa –> ¡Vaya mentirosa!

¡Me gusta mucho una casa! –> ¡Vaya casa! 

¡Anda! (Con intonazione diversa) = quando si vuole convincere qualcuno.

«¡Anda! ¿Por qué no vienes?»

Nella prima l’intonazione è di sorpresa, nella seconda è per convincere. Venga si usa anche per convincere qualcuno.

Venga! Con un’altra intonazione può indicare incredulità quando si usa con la parola YA.

«¿Qué te ha tocado la lotería? ¡Venga ya!»

Quando si vuole chiamare l’attenzione di una persona, si usa l’imperativo del verbo OÍR, e ci sono due opzioni: 

  • Usare l’imperativo della seconda persona singolare 

«¡Oye! ¡No me hables así!»

  • Usare l’imperativo della terza persona singolare USTED, quando ci si vuole rivolgere a una persona che non si conosce.

«¡Oiga! ¡Disculpe, ese era mi asiento!»

Per rivolgersi a una persona, introdurre una richiesta in maniera più elegante si possono usare gli imperativi dei verbi PERDONAR o DISCULPAR + TÚ/USTED.

«Perdona, ¿me puedes prestar un bolígrafo?

«Perdone, ¿se puede quitar de aquí que no veo?»

«Disculpe, ¿tienes hora?»

«Disculpe, señor ¿tienes hora?»

Si può utilizzare il verbo MIRAR per rivolgersi a una persona, quando si vuole presentare qualcuno o spiegare qualcosa + TÚ/USTED.

«Mira, te presento a mi amiga Carmen.»

«Mire, caballero, le voy a explicar algo muy bonito.»

Quando si risponde al telefono si usa un’esclamazione che é un imperativo: ¡Diga! ¡Dígame!

Con il verbo DECIR si può usare l’imperativo negativo in questa maniera: ¡No me digas! per esprimere sorpresa o incredulità.

«¿Qué Pepa se va a casar? ¡No me digas!»

Adesso vediamo alcuni esempi:

– ¡Vaya, se me ha quemado la tortilla!

– ¡Anda, pero si aquí ponen mi nombre!

– ¿En serio? ¡Venga ya no me lo puedo creer!

– ¿Dígame?

– Perdone, ¡qué se le ha caído la chaqueta al suelo! 

– ¡Oye, callate un poco, anda, que estoy dando clase!

– ¡Mira, te lo explico yo, es superficie!

– ¿Qué has aprobado el examen de español? ¡No me digas! 

Perfetto! Come avete visto esistono tanti modi diversi di usare l’imperativo in forma esclamativa.

Vuoi continuare a imparare cose nuove? Studia il condizionale semplice in spagnolo!

Hai imparato i contenuti di questa lezione? Prova a fare gli esercizi!

Rispondi