6 ERRORI di PUNTEGGIATURA in spagnolo: come riconoscerli ed evitarli!

    Quanto é difficile imparare ad utilizzare correttamente i segni di punteggiatura in una lingua? Ogni idioma ha le proprie regole e l’uso della punteggiatura non sempre coincide tra le lingue. Per questo spesso cadiamo in errori e corriamo il rischio di comunicare con frasi senza senso, proprio per una punteggiatura sbagliata. Per evitarlo, in questo video analizzeremo i sei errori più comuni che commettono gli studenti che stanno imparando lo spagnolo.

    Come scrivere bene in spagnolo

    In generale, la punteggiatura é importante in qualsiasi lingua, ma in questo video parleremo della sua importanza nella lingua spagnola e vedremo gli errori più comuni che commettono gli studenti che stanno imparando lo spagnolo. Inoltre, vi daró alcuni consigli per cercare di evitarli, per cui, se anche tu hai dubbi o problemi con tutti gli aspetti che circondano il tema della punteggiatura, rimani a vedere il video e continua a leggere l’articolo.

    1. Il “non uso” dei segni di punteggiatura

    Il primo errore del quale parleremo non ha a che fare con l’uso incorretto dei segni di punteggiatura, ma proprio con il loro “non uso”. Infatti, ci sono molti studenti che omettono i segni di punteggiatura, lasciando la frase senza un senso effettivo. Ad esempio, se scriviamo «Me gusta el café el helado y el chocolate” (che tradotto sarebbe: “Mi piace il caffè il gelato e il cioccolato”), invece di «Me gusta el café, el helado y el chocolate.”, la nostra frase non ha senso, ragion per cui é importante ed essenziale utilizzare i segni di punteggiatura nelle nostre frasi e nei nostri discorsi, per fare in modo che le nostre idee si trasmettano in maniera coerente e chiara. 

    2. La differenza tra il punto e la virgola nei numerali

    OUn altro errore molto comune in spagnolo é la differenza tra il punto e la virgola. A differenza dell’inglese, in cui i numeri e i decimali vengono separati da una virgola, in spagnolo si utilizza un punto. Per cui, se vogliamo dire «1,5 o 3,5» dobbiamo scrivere «1.5 o 3.5». Questo è un errore comune tra gli studenti, specialmente per coloro che hanno una lingua materna che utilizza la virgola invece del punto per separare i numeri dai decimali. Dopo questa spiegazione, sono sicura che non tornerete a commettere questo errore!

    3. L’uso esagerato dei segni esclamativi o interrogativi

    Il terzo errore del quale parleremo è l’uso esagerato dei segni di esclamazione o interrogazione. Tanti credono che utilizzare più di uno di questi segni significhi conferire alla messaggio una maggiore enfasi, ma questo non è vero. Infatti, un segno interrogativo o esclamativo all’inizio o alla fine della frase è sufficiente. Ma attenzione: é importante ricordare sempre che in spagnolo non basta scrivere un segno interrogativo o esclamativo alla fine della frase perché è necessario usarne due: uno all’inizio, capovolto, e uno alla fine. 

    4. La mancanza di accenti nelle parole (quasi) omografe

    Il quarto errore, molto comune in spagnolo è la mancanza di accenti. Questa questione è una delle più importanti: in spagnolo esiste una serie di parole che si scrivono quasi allo stesso modo e l’unica cosa che cambia è, appunto, l’accento, da cui si genera effettivamente la differenza tra l’una e l’altra. Prendiamo per esempio la parola “el”, che si può scrivere sia con che senza accento: 

    • «Él», con l’accento sulla «e», fa riferimento al pronome personale di terza persona;
    • «El», senza accento, fa riferimento all’articolo.

    Facciamo un altro esempio:

    • «Té», con l’accento sulla «e», fa riferimento al sostantivo;
    • «Te», senza accento, fa riferimento al pronome.

    Per questo, è fondamentale che non dimentichiate mai l’uso degli accenti. 

    Certifica tu español SIELE en línea

    5. La diferencia entre la coma y el punto y coma

    Il quinto errore è l’ uso incorretto della virgola nelle orazioni composte. Un’orazione composta è una frase che si compone di due o più orazioni indipendenti. Bisogna utilizzare la virgola (,) quando vogliamo separare orazioni indipendenti, ma quando ciò che vogliamo è separare orazioni che sono relazionate tra loro, abbiamo bisogno di un punto e virgola (;). Ad esempio, guardiamo l’uso del punto e virgola nella frase: «Era necesario que el hospital permaneciera abierto toda la noche; hubo que organizar turnos. (che tradotto sarebbe: era necessario che l’ospedale rimanesse aperto tutta la notte; è stato necessario organizzare turni.»).

    6. Il ‘non uso’ dei due punti

    L’ultimo errore di cui parleremo é il ‘non uso’ dei due punti (:). I due punti sono imprescindibili per introdurre liste, spiegazioni, chiarimenti o per citare. Riprendendo l’esempio che abbiamo fatto prima, notiamo che questa frase: «Me gustan 3 cosas: el café, el chocolate y los helados» («Mi piacciono tre cose: il caffè, il cioccolato e il gelato») é corretta, poiché abbiamo introdotto l’elenco con i due punti. Un altro esempio: «Juan dijo: voy a ir a comprar.» («John ha detto: “Vado a fare la spesa”»). I due punti sono uno strumento essenziale e prezioso per garantire che il discorso non sia privo di significato e che sia chiaro e coerente.

    Riassumendo, l’uso della punteggiatura è una parte fondamentale della lingua spagnola ed è essenziale per trasmettere efficacemente i nostri messaggi e discorsi. In questo video abbiamo parlato di alcuni dei principali errori che gli studenti che stanno imparando lo spagnolo possono commettere riguardo alla punteggiatura. Abbiamo parlato:

    • del ‘non uso’ dei segni di punteggiatura;
    • della differenza nei numerali tra la virgola e il punto;
    • dell’importanza degli accenti nelle parole;
    • dell’ uso esagerato dei segni di esclamazione e interrogazione, sia all’inizio che alla fine della frase, per trasmettere enfasi;
    • della differenza tra la virgola e il punto e virgola;
    • di come usare in modo corretto i due punti.

    Spero che questo video vi sia stato molto utile e che tutto ció che avete imparato oggi lo possiate mettere in pratica fin da ora nei vostri discorsi orali e, soprattutto, scritti.

    Inoltre, se avete problemi ad accedere ad alcuni siti web dall’estero per via delle georestrizioni, dovete usare Surfshark: grazie al nostro link di affiliazione otterrete il miglior sconto del momento, 5 mesi gratuiti, la garanzia 30 giorni “soddisfatti o rimborsati” e la protezione contro i malware gratuita!

    Se hai voglia di continuare ad imparare e conoscere la nostra lingua e la nostra cultura, ti lacio qui un articolo molto interessante sulle festività in Argentina.

    Rispondi