Un LIBRO SPAGNOLO che ti cattura: DUE MINUTI (recensione + riassunto)

Nel video di oggi, parleremo di un libro molto peculiare di un giovane scrittore madrileno, Jorge Moreno. Sapete già che leggere in spagnolo è una forma molto buona di imparare la lingua. Il romanzo del quale parleremo si intitola Dos minutos

Youtube BurbujaDELEspañol Facebook BurbujaDELEspañol Instagram BurbujaDELEspañol Pinterest BurbujaDELEspañol

Come si può migliorare il livello di spagnolo attraverso i libri? 

Dos minutos di Jorge Moreno

Dos minutos di Jorge Moreno

Compra ahora en Amazon

Dos minutos di Jorge Moreno è un romanzo romantico con molto umorismo. È la storia di un uomo che è arrivato ai quarant’anni con vari fallimenti sulle spalle: una situazione economica precaria, una vita sentimentale inesistente… Il maggior fallimento della sua vita è che un uomo molto più giovane di lui lo abbia lasciato e dover mantenere la figlia adottata -alla quale, ovviamente, adora- con uno stipendio non gli permette di arrivare a fine mese. 

Davide, il protagonista, si sforza di uscire dal buco nel quale si trova, ma, come sempre nella vita, piove sempre sul bagnato; nel suo caso, non sarebbe stato differente. Un incontro fortuito con una ragazza, di 20 più grande, rappresenta il giro di dadi che stava aspettando per cambiare la sua vita, conoscere l’amore e tornare ad essere felice. Le premesse non sono molto incoraggianti: David è per strada, con i postumi, mezzo stordito dopo una festa di Halloween nella quale ha bevuto molto e ha pianto più nel ricordare il suo amore perso. Indossa ancora il costume, anche se oltre al suo orgoglio e dignità, ha perso anche le mutande. La scena seguente è estremamente comica e drammatica contemporaneamente: sbatte, senza volere, con la ragazza che proverà a rovinargli la vita, ma che, alla fine, sarà chi lo salverà da se stesso e lo farà uscire dal guaio in cui lui stesso si era cacciato. Tutto questo condito con molti intoppi per la sua goffaggine, per il destino e per la legge di Murphy, come afferma lo stesso autore. 

In breve, Jorge Moreno racconta la vita “normale” di un uomo “normale” che deve affrontare numerosi incidenti, perfino un capodanno atipico nel quale propone di uscire dal suo “armadio” particolare, fatto di luoghi comuni e stereotipi difficili da rompere, per iniziare a capire se stesso senza tener conto di quello che pensino gli altri e quello che la società aspetti da ognuno di noi. 

Il romanzo si legge tutto d’un fiato. I dialoghi sono ben intrecciati e i personaggi così tanto ben plasmati che, nell’immergersi nelle pagine di Dos minutos, il lettore si sente come se fosse a casa sua, a proprio agio in questo ambiente, e David risulta così tanto familiare che è facile provare empatia con lui e sperimentare le sue emozioni, le sue sensazioni e gli stati d’animo fino ad allegrarsi per lui per il giro inaspettato degli avvenimenti. La cosa più importante è che, pagina dopo pagina, si corre il pericolo di “morire” del ridere! Infatti con questo romanzo si ride molto: 

  • per l’ironia, che sfiora il sarcasmo, con il quale Lau prende la vita e tutte le gaffe di David;
  • per le situazioni surreali nelle quali si vede coinvolto David e dalle quali ne esce non solo male, ma anche peggio;
  • per tutti gli scivoloni del protagonista che, se fosse il personaggio di una vignetta, sarebbe lui chi trova la buccia della banana, si ribella e si rompe il collo, e, pur così, nel rendersi conto della buccia per terra, non è capace di evitarla e la scena si ripete una e più volte.  

Perché vi ho voluto consigliare questo libro oggi? Per iniziare, perché è difficile trovare un romanzo che ti faccia morire dal ridere dalla prima pagina fino all’ultima. Inoltre, si tratta di un romanzo breve che anche chi ha poco tempo da dedicare all’apprendimento dello spagnolo può leggere senza paura che si prolughi la lettura. La terza ragione, la più rilevante per coloro che stanno provando a migliorare il proprio livello di spagnolo, è che il romanzo è costruito su base di dialoghi, quindi il registro è molto colloquiale ed è possibile imparare molte espressioni di uso comune in spagnolo. 

Tra le tante espressioni, abbondano le parole che formano il gergo dei giovani, che in questo romanzo si mettono in bocca di ragazzi dai quindici ai vent’anni. Iniziamo con tío/atronco/a, che in spagnolo si usano come «come appellativo per designare un amico o un compagno» (DLE):

«¡Lau, tía! ¡Ya estáis aquí! Siempre hacéis lo mismo, sois unos tardones» (p. 85).

«¡Hey, Charli, tron! – dije dirigiéndome al hermano de Lau, que me miraba con aún mayor cara de sorpresa» (p. 86).

I giovani, per esempio, in un registro colloquiale, usano il verbo MOLAR che significa «Piacere, risultare piacevole o stupendo» (DLE).

«El viejo que me tiré el otro día lo mismo se piensa que me mola, pues le voy a decir que quedamos a comer, ya verás qué descojone» (p. 62).

Inoltre, nei dialoghi di questo romanzo appaiono molti termini di registro colloquiale che hanno il loro corrispondente in un registro, diciamo, standard, anche se il suo uso non è ristretto ad una fascia di età in concreto: 

SPAGNOLO STANDARD 
Trabajo
SPAGNOLO COLLOQUIALE 
Curro (p. 62)

 

SPAGNOLO STANDARD 
Dinero
SPAGNOLO COLLOQUIALE 
Pasta (p. 42)

 

SPAGNOLO STANDARD 
Tener relaciones sexuales [con qualcuno]
SPAGNOLO COLLOQUIALE 
– Cepillarse [a qualcuno] (p. 63)

– Tirarse [a qualcuno] (p. 14)

 

SPAGNOLO STANDARD 
Musculoso y fornido (DLE)
SPAGNOLO COLLOQUIALE 
Cachas (p. 32)

 

SPAGNOLO STANDARD 
Persona que se deja engañar fácilmente (DLE)
SPAGNOLO COLLOQUIALE 
Pringado (p. 29)

 

SPAGNOLO STANDARD 
Dicho de una cosa: Pasar en virtud de engaño o artificio (DLE)
SPAGNOLO COLLOQUIALE 
Colar (p. 33)

 

A parte tutte le volte nelle quali incontriamo ¡Mierda! e ¡A la mierda! che, oltre ad essere colloquiali, suonano un poco volgari. Se volete potete dare un’occhiata alle alternative alle parolacce!

Bene, non vi voglio raccontare di più per non togliervi la sorpresa. Se volete  trascorrere un buon momento e, allo stesso tempo, imparare molto spagnolo colloquiale dovete leggere il romanzo.

Compra ahora en Amazon

Quando lo avrete letto, scrivetemi i vostri commenti. Mi piacerebbe sapere se anche voi avete riso tanto come me. 

Leggere è una forma magnifica per continuare ad imparare mentre ci intratteniamo, quindi leggete molto in spagnolo e imparate molto. Ci vediamo nella prossima lezione della BurbujaDELEspañol. A presto!

Hai imparato i contenuti di questa lezione? Prova a fare gli esercizi!

Tutti i link Amazon (amzn.to) sono di affiliazione. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei.

Rispondi