6 Verbi Spagnoli Esasperanti: IR e VENIR, LLEVAR e TRAER, PEDIR e PREGUNTAR (Lezione di Grammatica)

Nella lezione di oggi impareremo la differenza molto importante tra alcuni verbi che in spagnolo sono soliti causare un poco di confusione. Quali sono? I verbi IRVENIR, LLEVARTRAER, PEDIRPREGUNTAR.

 Youtube BurbujaDELEspañol Facebook BurbujaDELEspañol Instagram BurbujaDELEspañol Pinterest BurbujaDELEspañol

IR e VENIR, LLEVAR e TRAER, PEDIR e PREGUNTAR

IR – VENIR

Iniziamo con i verbi IR-VENIR. Questi due verbi indicano movimento.

IR indica un movimento che va dal luogo in cui si trova la persona che parla fino al luogo dove si trova la persona che ascolta, l’ascoltatore.

«Voy a verte a tu casa.»

Io mi muovo da qui verso casa tua.

Può anche indicare un movimento verso un luogo differente, lontano da dov’è la persona che parla, il parlante, e la persona che ascolta, l’ascoltatore.

«¿Por qué no vamos al parque?»

Il parco è lontano da entrambi, utilizzo il verbo IR.

Si usa anche per riferirci ad un luogo differente, ma in compagnia dell’ascoltatore, cioè con la persona che mi ascolta.

– ¿Vas a hacer la compra?

– Sí.

– Pues, voy contigo.

Anche il verbo VENIR esprime un movimento, ma al contrario del verbo IR il movimento che esprime il verbo venir è dalla persona che ascolta verso la persona che parla, cioè verso dentro. 

«¿Quieres venir a mi casa?»

O può anche essere verso un luogo differente, ma in compagnia della persona che parla.

«Voy a ir a un concierto, ¿quieres venir conmigo?»

Riassumendo:

Il verbo IR indica un movimento che va da dentro verso fuori.

Il verbo VENIR indica un movimento che va da fuori verso dentro. 

Per ricordarlo meglio, puoi utilizzare questo trucco:

IR AHÍ/ALLÍ – VENIR AQUÍ.

 

LLEVAR – TRAER

I verbi LLEVAR e TRAER significano trasportare qualcosa, ma cambia il luogo dove io trasporto qualcosa.

Con il verbo LLEVAR io indico che si trasporta un oggetto o una persona da dentro verso fuori, la stessa direzione del verbo ir.

«Ahora, cuando termine la clase, yo te llevo todos mis libros de español.»

Da dentro verso fuori.

Il verbo TRAER è trasportare qualcosa o qualcuno ma nella direzione contraria, da fuori verso dentro, uguale al verbo venir.

«¿Tú, ahora, por qué no vienes y me traes ese libro tan bonito que tienes ahí?»

Possiamo anche usare il trucchetto di prima:

LLEVAR AHÍ/ALLÍTRAER AQUÍ

A proposito, il verbo llevar può anche significare indossare dei vestiti.

«Yo llevo un jersey verde.»

E, inoltre, il verbo llevarse, riflessivo, se lo accompagniamo con la parola bien o mal può significare che con una persona abbiamo un buon rapporto, se andiamo d’accordo, o con un’altra cattiva, se non andiamo d’accordo. 

«Yo me llevo muy bien con todos mis amigos, pero me llevo muy mal con… nadie, yo no me llevo mal con nadie.»

 

PEDIR – PREGUNTAR

E, infine, vediamo i verbi PEDIRPREGUNTAR.

Il verbo PEDIR si utilizza per dirigersi ad una persona se vogliamo ottenere qualcosa.

– Puedo pedir un favor (posso chiedere un favore).

– Puedo pedir información (posso chiedere informazioni).

– Puedo pedir la hora (posso chiedere l’ora).

– Puedo pedir prestado un libro (posso chiedere in prestito un libro).

– Puedo pedir dinero (posso chiedere soldi).

Tutto ciò che io voglio ottenere.

Ma, con il verbo PREGUNTAR, io mi dirigo ad una persona, non per ottenere, ma per sapere. Quando faccio una domanda, scrivo i punti interrogativi (¿ ?), che sapete che in spagnolo si scrivono uno verso l’alto e l’altro verso il basso.

Cos’è preguntar? È questo:

– ¿Qué tal estás?

– ¿Cómo te llamas?

– ¿Dónde vives?

– ¿Qué estás haciendo?

Avete visto la differenza? In questo caso non voglio niente, voglio solo sapere.

Bene, questo è tutto per oggi. Abbiamo finito la nostra classe della BurbujaDELEspañol.

Spero che abbiate imparate qualcosa di nuovo! Vi lascio anche due link per ripassare il gerundio e il lessico per descrivere il tuo alloggio. Ci vediamo nella prossima lezione. A presto! 

Hai imparato i contenuti di questa lezione? Prova a fare gli esercizi!

Rispondi