+20 Espressioni sulle INDICAZIONI in spagnolo: dare e ricevere indicazioni stradali (formali e informali)

    Anche se al giorno d’oggi la stragrande maggioranza delle persone usano Google Maps, non per questo dobbiamo smettere di prestare attenzione ai modi in cui si può chiedere aiuto per trovare un indirizzo in una lingua straniera. In questo video ti proponiamo diverse opzioni per chiedere a qualcuno di aiutarti a trovare l’indirizzo che stai cercando e ti prepariamo ad interpretare la possibile risposta che la persona vi darà. Partiamo!

    Come riferirsi alle persone: pronomi formali e informali in spagnolo

    Una delle prime cose a cui devi fare attenzione quando chiedi questo tipo di informazioni é il modo in cui ti dirigi a questa persona, ovvero, in maniera formale o informale. In entrambi i casi esiste la forma singolare e plurale.

    FormaleInformale
    SingolarePluraleSingolarePlurale
    UstedUstedesVosotros/as

    Dopo aver salutato e scelto il trattamento, in spagnolo si usano due forme per introdurre la richiesta. Queste sono: disculpe o perdone, in modo formale, e disculpa o perdona, in modo informale.

    Come puoi vedere, è molto importante saper scegliere il trattamento da utilizzare, perché a seconda di questo si utilizzerà una forma o un’altra.

    Verbi e combinazioni verbali per chiedere indicazioni

    Inoltre, ci sono alcuni verbi o formazioni che di solito utilizziamo per poter porre questa domanda al nostro interlocutore, come haber, quedar, saber, estar, poder + decir, poder + ir, o in modo informale, il verbo sonar. Molti di questi verbi possono essere accompagnati dagli avverbi “cómo” o “dónde”.

    Haber

    Questo verbo si usa per chiedere luoghi specifici, non per i nomi delle strade. Ad esempio, in modo formale:

    • «¡Buenos días! Disculpe/ perdone, ¿hay por aquí una estación de tren?»
    • «Buongiorno! Mi scusi, c’è una stazione ferroviaria da queste parti?»

    E in modo informale:

    • «¡Buenos días! Disculpa/ perdona, ¿hay por aquí una estación de tren?»
    • «Buongiorno! Scusami, c’è una stazione ferroviaria da queste parti?»

    Quedar

    Questo verbo si usa per chiedere la posizione di un indirizzo o di un luogo. Ad esempio, in modo formale:

    • «¡Buenos días! Disculpe/ perdone, ¿queda por aquí la calle Gran Vía?»
    • «Buongiorno! Mi scusi, la Gran Vía è da queste parti?»

    E l’altra opzione, in modo informale:

    • «¡Buenos días! Disculpa/ perdona, ¿queda por aquí la estación de Atocha?»
    • «Buongiorno! Scusami, la stazione di Atocha è da queste parti?»

    Estar

    Lo usiamo per chiedere la posizione concreta di un luogo, nonostante si possa anche utilizzare per chiedere indicazioni. Per esempio formalmente:

    • «¡Buenas noches! Disculpe/ perdone, ¿está por aquí la calle Gran Alcalá?»
    • «Buonasera! Mi scusi, la via Gran Alcalá è da queste parti?»

    O anche in maniera informale:

    • «¡Buenas noches! Disculpa/ perdona, ¿está por aquí la estación de Nuevos Ministerios?»
    • «Buonasera! Scusami, la stazione di Nuevos Ministerios è da queste parti?»

    Saber + dónde + está

    Questa combinazione del verbo “saber”, più l’avverbio “dónde”, più il verbo “está”, si usa per conoscere la posizione di un indirizzo di un luogo. Ad esempio:

    • «¡Buenos días! Disculpe/ perdone, ¿sabe dónde está la calle Madrid?»
    • «Buongiorno! Mi scusi, sa dove si trova via Madrid?»

    • «¡Buenos días! Disculpa/ perdona, ¿sabes dónde está la parada de metro de Callao?»
    • «Buongiorno! Scusami, sai dove si trova la fermata della metro Callao?»

    Conocer

    SI utilizza per chiedere indicazioni. Se lo utilizziamo per un luogo concreto, solitamente é accompagnato da dettagli. Ad esempio:

    • «¡Buenas tardes! Disculpe/ perdone, ¿conoce la calle Barquillo?»
    • «Buon pomeriggio! Mi scusi, conosce via Barquillo?»

    • «¡Buenas tardes! Disculpa/ perdona, ¿conoces algún restaurante chino por aquí?»
    • «Buon pomeriggio! Scusami, conosci qualche ristorante cinese da queste parti?»

    Poder + decir + dónde + estar

    Questa é una delle formule più lunghe visto che usiamo 3 verbi, oltre al avverbio “dónde”. Si puó usare sia per indicazioni stradali sia per luoghi concreti. Per esempio:

    • «¡Buenas noches! Disculpe/ perdone, ¿puede decirme dónde está la calle Atocha»
    • «Buonasera! Mi scusi, può dirmi dove si trova la via Atocha?»
    • «¡Buenas noches! Disculpa/ perdona, ¿puedes decirme dónde está el cercanías hacia Sevilla?»
    • «Buonasera! Scusami, puoi dirmi dove si trova il treno per Siviglia?»

    Poder + ir

    Questa espressione si usa per chiedere al nostro interlocutore in modo più preciso se può indicare la direzione in cui vogliamo andare. Ad esempio:

    • «¡Buenos días! Disculpe/ perdone, ¿cómo puedo ir a la calle Barquete?»
    • «Buongiorno! Mi scusi, come posso andare a via Barquete?»

    • «¡Buenos días! Disculpa/ perdona, ¿cómo puedo ir a la plaza de España?»
    • «Buongiorno! Scusami, come posso andare a Plaza de España?»

    Sonar (coloquial)

    Abbiamo anche il verbo “sonar”, anche se é un po’ più colloquiale. Questa formula si usa per chiedere all’interlocutore se ricorda se l’indirizzo o il luogo di cui stiamo chiedendo è vicino, ad esempio.

    • «¡Buenos tardes! Disculpe/ perdone, ¿lsuena que esté cerca la calle Merinos?»
    • «Buon pomeriggio! Mi scusi, sa se via Merinos è cui vicino?»

    • «¡Buenos tardes! Disculpa/ perdona, ¿tsuena si está por aquí cerca la calle Sor Angela?»
    • «Buon pomeriggio! Scusami, sai se via Sor Angela è qui vicino?»

    Dopo aver chiesto… pronti per ricevere la risposta!

    Come abbiamo detto, dobbiamo anche essere pronti a ricevere la risposta. Bisogna sapere che in base al tipo di trattamento che abbiamo scelto, probabilmente riceveremo una risposta in tono formale o informale.

    In molti casi, la persona che ti darà questa risposta ti farà una breve introduzione sulla sua opinione circa la lontananza, la vicinanza, la facilità o la difficoltà dell’indirizzo che gli hai appena chiesto. Queste sono alcune possibili introduzioni:

    • «Ah, sí, ¡es muy fácil!» («Ah, sì, è molto facile!»)
    • «¡Claro! Sí, no tiene perdida.» («Sì, non si può sbagliare.»)
    • «A ver, pues mira» («Quindi, vediamo»)
    • «Claro, eso está aquí al lado.» («Certo, è proprio qui al lato.»)
    • «Pues eso está un poco lejos.» («Beh, è un po’ lontano.»)
    Certificazione di spagnolo SIELE in remoto

    E dopo questa piccola introduzione, é il turno di ascoltare la risposta alla nostra domanda. Per darti queste indicazioni, gli interlocutori possono usare verbi come, ad esempio, “deber”:

    Deber

    In modo formale:

    • «Sí, debe de seguir recto hasta la calle»
    • «Sì, deve proseguire dritto fino alla strada.»

    O informale:

    • «Sí, debes de seguir todo recto hasta el semáforo»
    • «Sì, devi proseguire dritto fino al semaforo.»

    Tener

    In maniera formale:

    • «Sí, tiene que ir toda esta calle y a la derecha»
    • «Sì, deve andare fino in fondo a questa strada e poi a destra.»

    E informale:

    • «Sí, tienes que ir toda esta calle recto hasta la segunda a la izquierda.»
    • «Sì, devi percorrere tutta la strada fino alla seconda a sinistra.»

    Altre volte non usano questi verbi che indicano ordine, ma utilizzano direttamente un verbo indicatore come: girar, ir, seguir, torcer, cruzar, coger, tomar, entre otros.

    Iniziamo con:

    Girar

    • «Sí, gire a la izquierda en la siguiente calle.»
    • «Sì, giri a sinistra alla prossima strada.»

    E in modo informale:

    • «Sí, gira a la derecha en la siguiente avenida.»
    • «Sì, gira a destra alla prossima strada»

    Ir

    In maniera formale:

    • «Sí, vaya a la izquierda en la siguiente calle.»
    • «Sì, vada a sinistra alla prossima strada.»

    O informale:

    • «Sí, ve por la derecha en la siguiente acera.»
    • «Sì, vai a destra sul prossimo marciapiede.»

    Seguir

    In modo formale possiamo dire:

    • «Sí, siga todo recto y la siguiente calle a la izquierda.»
    • «Sì, prosegua dritto e la prossima strada a sinistra.»

    O in maniera informale:

    • «Sí, sigue todo recto y en la siguiente esquina a la derecha.»
    • «Sì, prosegui dritto e gira a destra all’angolo successivo.»

    Torcer

    • «Sí, tuerza en el siguiente semáforo hacia la izquierda.»
    • «Sì, giri a sinistra al prossimo semaforo.»

    O in modo informale:

    • «Sí, tuerce hacia la derecha en la siguiente avenida.»
    • «Sì, gira a destra al viale successivo.»

    Cruzar

    In modo formale:

    • «Sí, cruce en el siguiente paso de peatones a la acera de en frente, allí esta.»
    • «Sì, attraversi sulle strisce pedonali successive al marciapiede di fronte a voi, si trova lì»

    O informale:

    • «Sí, cruza la siguiente calle y encontraras el destino.»
    • «Sì, attraversa la strada successiva e troverai la vostra destinazione.»

    Possiamo anche ricevere una risposta con il verbo:

    Coger

    Ad esempio, in modo formale:

    • «Sí, coja la siguiente avenida hacia la izquierda.»
    • «Sì, prenda la prossima strada a sinistra.»

    O in maniera informale:

    • «Sí, coge el siguiente semáforo hacia la derecha.»
    • «Sì, prendi il prossimo semaforo a destra.»

    Infine, possiamo anche usare il verbo:

    Tomar

    Ad esempio, formalmente:

    • «Sí, tome todo recto y al final de la avenida encontrará la farmacia.»
    • «Sì, prosegua dritto e alla fine del viale troverà la farmacia.»

    O in modo informale:

    • «Sí, toma la siguiente calle y pasa dos locales y allí está la farmacia.»
    • «Sì, prendi la strada successiva, superate due negozi e troverete la farmacia.»

    Bene, quindi: basta preoccupazioni! Sicuramente ora non andrai in panico quando la batteria del tuo telefono si scaricherà! Quindi, se ricordi solo il luogo o il nome della strada dove vuoi andare, puoi chiedere indicazioni a chiunque incontri per strada senza alcun problema. È molto importante essere preparati a qualsiasi inconveniente possa presentarsi, che si tratti della batteria, di un cellulare rotto o di qualsiasi altra difficoltà, ma ricorda: la nostra conoscenza non ci deluderà mai. E allora, dove volete andare oggi?

    Inoltre, se avete problemi ad accedere ad alcuni siti web dall’estero per via delle georestrizioni, dovete usare Surfshark: grazie al nostro link di affiliazione otterrete il miglior sconto del momento, 5 mesi gratuiti, la garanzia 30 giorni “soddisfatti o rimborsati” e la protezione contro i malware gratuita!

    Non dimenticare di seguirci sui nostri social network, dove troverai tantissimi contenuti nuovi e inediti. Se vuoi continuare a imparare lo spagnolo, puoi guardare il nostro video sulle abbreviazioni lessicali in spagnolo. Bene, vi saluto, alla prossima!

    Rispondi