Condizionale Semplice e Composto (o Perfetto) in spagnolo: Come si forma?

    Oggi andiamo a studiare, indovina, indovinello… un altro tempo verbale! Era da molto tempo che non studiavamo tempi verbali. Non procupatevi: ci resta ancora da fare Oggi impareremo il CONDIZIONALE. Siete pronti? Cominciamo!

    Youtube BurbujaDELEspañol Facebook BurbujaDELEspañol Instagram BurbujaDELEspañol Pinterest BurbujaDELEspañol

    Il condizionale in spagnolo

    Il CONDIZIONALE è un tempo la cui formazione è molto facile, poiché il punto di partenza è l’INFINITIVO DEL VERBO COMPLETO (per esempio il verbo: MANGIARE, CANTARE o VIVERE). Di solito eliminiamo la disinformazione dall’infinito della coniugazione in -AR, -ER o -IR. Questa volta NON ELIMINIAMO NIENTE: utilizziamo l’infinitivo completo del verbo. E all’infinitivo del verbo aggiungiamo LE DISINENZE.

    Come si forma il condizionale ?

    Le desinenze del condizionale sono le stesse per la prima, seconda e terza coniugazione. Una cosa in più: queste desinenze del condizionale, in realtà, già le conoscete se avete studiato l’imperfetto indicativo.

    In realtà le desinenze sono le stesse dell’imperfetto dell’indicativo de la SECONDA e TERZA coniugazione:-ÍA, -ÍAS, -ÍA, -ÍAMOS, -ÍAIS, -ÍAN. Con la forma dell’infinito del verbo + le desinenze della seconda e terza coniugazione dell’imperfetto indicativo formo il CONDIZIONALE.

    ESTUDIAR
    Yo

    Él

    Nosotros

    Vosotros

    Ellos

    ESTUDIARÍA

    ESTUDIARÍAS

    ESTUDIARÍA

    ESTUDIARÍAMOS

    ESTUDIARÍAIS

    ESTUDIARÍAN

    COMER
    Yo

    Él

    Nosotros

    Vosotros

    Ellos

    COMERÍA

    COMERÍAS

    COMERÍA

    COMERÍAMOS

    COMERÍAIS

    COMERÍAN

    VIVIR
    Yo

    Él

    Nosotros

    Vosotros

    Ellos

    VIVIRÍA

    VIVIRÍAS

    VIVIRÍA

    VIVIRÍAMOS

    VIVIRÍAIS

    VIVIRÍAN

    SOLO ALCUNI VERBI SONO IRREGOLARI NEL CONDIZIONALE

    • I verbi SALIR, TENER, VALER, PONER y VENIR hanno una piccola irregolarità nel condizionale: in questi casi NON uso l’INFINITIVO COMPLETO, ma la vocale della disinenza (la -i- o la -e) si trasforma in una -d-.
    PONER PONERÍA PONDRÍA
    SALIR SALIRÍA SALDRÍA
    TENER TENERÍA TENDRÍA
    VALER VALERÍA VALDRÍA
    VENIR VENIRÍA VENDRÍA 
    • Nell’altro gruppo di verbi irregolari la vocale della desinenza NON cambia ma SPARISCE.

    I verbi sono: CABER, QUERER, PODER, HABER Y SABER.

    CABER CABERÍA CABRÍA
    HABER HABERÍA HABRÍA
    PODER PODERÍA PODRÍA
    QUERER QUERERÍA QUERRÍA
    SABER SABERÍA SABRÍA
    • Finalmente, HACER y DECIR sono totalmente irregolari:
    DECIR DECIRÍA DIRÍA
    HACER HACERÍA HARÍA

    CONDIZIONALE COMPOSTO

    Bene, questo tempo verbale, come molti altri tempi in spagnolo, ha anche la sua FORMA PERFETTA, LA SUA  FORMA COMPOSTA. In spagnolo tutti i tempi composti si formano con un AUSILIARE + PARTICIPIO: l’ausiliare in spagnolo SEMPRE è il verbo HABER; il participio è INVARIABILE perché non corrisponde al soggetto. Per formare il condizionale composto uso il verbo HABER in CONDIZIONALE SEMPLICE + il PARTICIPIO PASSATO invariabile nella sua forma maschile singolare.

    PENSAR
    Yo

    Él

    Nosotros

    Vosotros

    Ellos

    HABRÍA

    HABRÍAS

    HABRÍA

    HABRÍAMOS

    HABRÍAIS

    HABRÍAN

    PENSADO

    Anche gli USI DEL CONDIZIONALE sono molto interessanti, ma non te li spiegherò in questa lezione, te li spiegherò nelle prossima lezione. Quindi se vuoi scoprire come vengono utilizzati in spagnolo il condizionale semplice e il condizionale composto, non perderti il prossimo video della BurbujaDELEspañol!

    Vuoi continuare a studiare? Bene, ti lascio qui un’altra lezione molto importante: gli aggettivi indefiniti (invariabili) in spagnolo!

    Hai appreso i contenuti di questa lezione? Prova a fare gli esercizi!

     

    Rispondi