Tecniche e Alternative per Scusarsi – Come scusarsi in spagnolo?

    In spagnolo ci sono moltissime espressioni che puoi utilizzare per scusarti, oltre ai soliti «lo siento» o «perdón». Se vuoi imparare nuovi modi per scusarti in spagnolo, questo articolo è perfetto per te. Impareremo insieme alcuni modi che puoi usare come alternativa per chiedere scusa in spagnolo.

    Tutte le alternative per chiedere perdono in spagnolo

    Prima di tutto, dobbiamo chiarire che, a seconda del rapporto che abbiamo con la persona con cui dobbiamo scusarci, chiederemo scusa in maniera differente (ad esempio, non è la stessa cosa chiedere scusa al nostro capo e a un amico o un parente) e inoltre, a seconda della gravità dell’offesa, chiederemo scusa con maggiore o minore intensità. Vediamo i diversi modi in cui possiamo usare!

    Mil disculpas

    Oltre a «perdón» o «lo siento mucho», puoi usare le parole «mil disculpas». Ad esempio, sei al lavoro e un collega ti chiede di inviargli urgentemente un documento via e-mail, ma ti confondi e ne invii uno diverso. Quando invierai il documento corretto nell’e-mail è possibile scrivere:

    «Mil disculpas. Te adjunto el documento correcto.»

    Lamentar/Sentir + infinito

    Un’altra formula che puoi usare è il verbo «lamentar» o «sentir» in presente de indicativo + infinitivo.

    «Siento/Lamento llegar tarde.»

    Cuánto + sentir/lamentar

    Inoltre, possiamo usare Cuánto + el verbo sentir o lamentar tra esclamazioni. Ad esempio, se avevi promesso di aiutare un amico in qualcosa e alla fine non puoi perché hai altro da fare, puoi dire:

    «¡Cuánto lo siento! »

    «¡Cuánto lo lamento!»

    Ripetere le parole di scusa e giustificazione

    Un’altra cosa da tenere a mente è che quando si tratta di chiedere perdono, noi spagnoli spesso ripetiamo più volte le parole di scuse per influenzarlo. Ad esempio, se abbiamo dimenticato il compleanno del nostro migliore amico possiamo dire:

    «Perdón, perdón, perdón… Lo siento, lo siento mucho.  Perdóname, por favor, perdóname.»

    La cosa normale dopo aver insistito tanto sulle scuse è giustificarsi. Ad esempio, in questo caso puoi dire che sei stato molto impegnato in questi giorni ed è per questo che te ne sei dimenticato. Puoi dire qualcosa del tipo:

    «Estoy a muchas cosas últimamente, he estado muy ocupada estos días y por eso se me ha pasado.»

    «Tengo la cabeza en otro sitio.»

    Riconoscere l’errore

    Un’altra delle cose che possiamo fare quando abbiamo commesso un errore è riconoscere il nostro errore e sottolineare che ne siamo stati la causa. Per questo possiamo dire:

    «Ha sido mi culpa»

    «Yo he sido el culpable/causante de lo que ha pasado.»

    Meter la pata/Liarla/Cagarla

    C’è anche l’espressione «meter la pata», che significa commettere un errore, così come due espressioni molto colloquiali che sono «liarla» e «cagarla», che significano lo stesso di equivocarse. Queste ultime due formule sono molto colloquiali, quindi usatele solo con persone con cui avete un buon rapporto, non in un ambiente lavorativo o con qualcuno che non conoscete molto bene. «Meter la pata» è più corretto e può essere utilizzato in tutti gli ambienti.

    «Sonia ha metido la pata mientras hablaba con Daniel. Se le ha escapado que le estábamos preparando una fiesta sorpresa por su jubilación.»

    «La he liado esta mañana porque se me ha olvidado el pasaporte y no he podido coger mi avión de vuelta a casa. »

    «Toño la ha cagado. Se ha confundido con la hora del examen y ha llegado dos horas tarde.»

    Evitare la colpa

    Se non vogliamo ammettere il nostro errore e preferiamo evitare la colpa, possiamo trovare una scusa. Ad esempio, immagina che un giorno arriviamo in ritardo a lavoro perché abbiamo dormito troppo. Possiamo evitare di riconoscere il nostro errore e dire che l’autobus era in ritardo, che c’era un ingorgo o che la sveglia non ha suonato, che sono scuse molto usate.

    «El bus ha llegado tarde y por eso me he retrasado.»

    «Perdón, no ha sonado la alarma del despertador.»

    Minimizzare il nostro errore

    Se abbiamo un buon rapporto con la persona a cui dobbiamo scusarci, possiamo minimizzare il nostro errore. Come facciamo questo? Bene, con le formule «No es para tanto», «No es para ponerse así» o «Puede pasarle a cualquiera». Ad esempio, se abbiamo un incontro con un amico alle 17:00 e ci presentiamo alle 17:15, sarà giustamente arrabbiato, ma se dopo un po’ continua ad essere arrabbiato, possiamo dirgli:

    «Oye, ya te he pedido perdón. He llegado 15 minutos tarde, no es para tanto. Puede pasarle a cualquiera.»

    Sottolineare che non intendevi commettere l’errore

    Un’altra opzione quando chiedi scusa è sottolineare che non intendevi commettere l’errore dicendo «Ha sido sin querer», «No lo he hecho adrede» o «No ha sido aposta». Ad esempio, se una persona ti presta un cellulare, questo cade a terra e tu lo rompi, puoi dire:

    «Ha sido sin querer, lo siento muchísimo. No lo he hecho aposta.»

    Pregare il perdono

    Se è un errore grave e la persona è molto arrabbiata, possiamo pregarla di perdonarci e fargli sapere che il suo perdono è molto importante per noi con formule del tipo «Te ruego que me perdones», «No sé qué hacer para que me perdones», «Espero que seas capaz de perdonarme» o «Espero que puedas disculparme».

    Oppure puoi anche usare l’imperativo e dire «Discúlpame» o «Perdóname». Puoi anche usare tener que dicendo «Tienes que perdonarme». Tutto questo serve a far sapere all’altra persona che ci dispiace e che vogliamo il suo perdono. Allo stesso modo, potresti dire che «No sé qué puedo hacer para reparar el daño que te he causado». Sembra piuttosto drammatico e non lo senti spesso, ma se hai commesso un grave errore puoi usarlo.

    Prenota lezioni online di spagnolo

    Ricompensare all’errore

    Se vuoi rimediare con la persona che hai sbagliato, puoi proporre una ricompensa e promettere che non commetterai più lo stesso errore. Ad esempio, se ti sei dimenticato di avere un appuntamento e lei ti chiama arrabbiata, puoi dire:

    «¡Ay! Lo siento mucho. ¿Qué puedo hacer para que me perdones? ¿Te parece bien que quedemos el sábado a cenar? ¡Yo te invito por las molestias!  Te prometo que esto no se volverá a repetir y que estaré allí antes de la hora de quedada.»

    Fare riferimento alla tua personalità

    Infine, se hai commesso un errore improprio, puoi fare riferimento alla tua personalità e alla tua storia con formule come:

    «Ya sabes que no es propio de mi.»

    «Ha sido un error puntual.»

    Finisce qui questa lezione! Spero che tu abbia imparato nuovi modi per chiedere scusa e soprattutto che tu non debba usarli molto!

    Hai appreso i contenuti di questa lezione? Prova a fare gli esercizi!

    Rispondi